domenica 16 maggio 2010

ITACA

Quello che tutti i fans aspettavano da tempo: JHON MARY SUGLI SCHERMI ABSINTH!


martedì 29 dicembre 2009

Occhi (Eyes)

La Absinth production ritorna in grande spolvero per participare all'iniziativa YouTube "Action for Women". Solo per Voi, selezionatissima platea del nostro blog, ecco il corto.



Scopri di più su "Action for Women", cliccando sul link.


AGGIORNAMENTO 10.02.10

Purtroppo il corto non è stato selezionato per la fase competitiva del concorso. Ciò non di meno, qui dal centro comando della Absinth siamo tutti fieri di noi stessi e ringraziamo di cuore le persone che ci hanno sostenuto in questa avventura.

PS: domani, 11 febbraio, sul canale di "Action for Women" sarà comunicata la lista dei dieci finalisti... per chi fosse interessato.

martedì 6 gennaio 2009

2009: sarà il ritorno della Fata Verde?

Notoriamente, le notevoli bevute di assenzio provocano devastanti doposbornia anche ai più allenati estimatori della Fata Verde.

Il 2008 della Absinth si chiude all'insegna di un amaro segno meno (la crisi colpisce proprio tutti!). Dopo intensi mesi di progettazione... convocazioni... notti insonni, vegliate al lume del proprio pc per portare a casa uno straccio di sceneggiatura... gli intrepidi Absinthiani si trovano con un pugno di mosche tra le mani (che poi è un modo per dire una cippa di niente! n.d.r)

E' del 29 dicembre la conferma definitiva a tutti i sospetti che erano emersi nelle settimane precedenti in rete: SuperBike non si farà. A comunicarlo è stato lo stesso Mattia Temponi in una nota scritta - come è noto, il regista torinese vive recluso nella sua principesca tenuta alle porte di Villanova d'Asti. Nella missiva si legge: "Avevo riposto molte energie in questo progetto. Lo vedevo crescere, evolversi. Nel corso dei mesi, le persone coivolte hanno portato grande vitalità alla storia. Confesso che, tra i vari sogni infranti dell'anno che sta per finire, questo è quello che mi rattrista maggiormente. [sig n.d.r.] Non voglio entrare nel merito delle questioni che hanno condotto a questo nufragio. Mi limiterò a citarmi un po' addosso con le parole di un film che forse avete visto: tanto lo sai che, prima o poi, viene il karma con una chiave inglese grossa così e ti spacca la testa in due!"

Immediati, si sono rincorsi i commenti alla notizia.

Ivano Cabras è stato il primo a parlare: un cronista di Ci stai dentro! - magazine di cultura e tendenza lo ha intercettato la sera di capodanno al casinò di Campione. "Sono amareggiato." avrebbe detto "Adesso che tutti i riserbi sono caduti, posso confermare che non sarei stato io il protagonista. Troppi impegni... ma ero curioso di vedere che cosa avrebbe combinato Fuku negli scomodi panni della prima ballerina".

La mattina del 2 gennaio è la volta di Mattia Simonato, unico nome certo nel ruolo di SuperBike, che dalle colonne del suo blog (www.PotatoVoice.com) scrive: "Alcune cose non è destino che accadano. Ho avuto modo di leggere alcuni stralci di sceneggiatura e posso dirvi: dell'ottimo materiale. Non ci resta che guardare avanti a qualcosa di nuovo e fare tesoro di questa esperienza".

Non è stata altrettanto pacata la reazione di Giulia Cardinali che, malgrado non fosse stata menzionata come possibile partecipante, ha voluto dire la sua ai microfoni del talk pomeridiano Movvedi: "Sono incazzata nera! Non è primo pacco che ricevo da Mattia Temponi. No, la mia candidatura non era niente di ufficiale... ma una donna merita pur sempre una dannata chance porco Giuda! Ma lui è così: ti fa sperare e poi... niente! Lo so che non dovrei prendermela. Il fatto è che tendo a somatizzare tutto e poi, la giornata che mi gira storto, capace che ti aspetto sotto casa, ti narcotizzo con il cloroformio, ti lego al cofano dell'auto e ti porto a investire i cervi sulla strada che va ad Alpette!".

Più interessanti, e meno inquietanti, sono state le parole di Stefano Gambarino: "Si, devo ammettere che la notizia mi ha spiazzato. Ero praticamente pronto per partire alla volta della Cina, in ritiro presso un'antica comunità di monaci che coniugano lo Shaolin e la BMX. Naturalmente ho convertito la prenotazione in due settimane in una spa alle Mauritius. Comunque, un'ulteriore notizia, di cui non posso parlare per il momento, mi ha tirato un po' su il morale".

Rispetto a quest'ultimo commento, la segretezza sembra essere più fitta che mai. Pare che Stefano Cestari, che su SuperBike non ha rilasciato alcun commento, sia già al lavoro su un misterioso software per un progetto dal nome "T.N.". Insiders sostengono che Arianna Lovera e Francesco "il filos" Condoluci siano stati reclutati da Temponi in merito.

Per cui: malgrado la grande batosta subita, il 2009 sarà l'anno della rinascita?

Pierre Fondù, critico di Quebec movie guide, non ha dubbi: Se parliamo di Absinth production non dimentichiamo che facciamo riferimento a donne e uomini che, in passato, di fronte a situazioni in cui chiunque avrebbe esclamato "No, è assurdo, non si può fare" , hanno reagito dicendo: "Ok, ci sto". Temerarietà e forza d'animo sono pre-requisiti minimi se vuoi lavorare al soldo della Fata Verde. Pensate a "Isaac Asimov's Liar!". Quello era, come dicono i belgi, un autentico "put vestito". Ma dopo è venuto "Il Serio" che ha spaccato la tazza! E "CFU"? Costruire il set del cervello in pieno inverno, al freddo e senza strumenti nella Manifattura Tabacchi non è stata certo roba per deboli di cuore. Allora, io credo che, comunque vadano le cose, la Fata Verde tornerà di nuovo a renderci ebbri con il suo irresistibile elisir!

mercoledì 10 settembre 2008

Cabras o Gambarino? In più: doppia dose di Mattia sul set?

Entrati definitivamente nel mese di settembre, le catene di "SuperBike" incominciano ad essere sempre più oliate. La sceneggiatura, dicono i migliori informati, dovrebbe essere in dirittura d'arrivo e, con il copione tra le mani, le voci sul cast diventano sempre più insistenti.

Come già visto, una piccola rosa di nomi ha fatto capolino sul web. Lista che si è accorciata nelle scorse ore, quando Michele Noce ha smentito un suo coinvolgimento con il film:

"Mi sono sentito lusingato quando ho visto il mio nome tra i possibili protagonisti di SuperBike, ma non credo che la mia candidatura sia mai stata qualcosa di veramente concreto. Per di più questo è un acceso periodo elettorale per l'associazione di cui faccio parte e di cui sono presidente [Muovi Equilibri, n.d.r.]. Il prossimo sabato cambieremo il direttivo e io corro nuovamente per la carica presidenziale. Il mio impegno per le biclette, come avrete capito, è di tutt'altra natura ormai."
Salvo ulteriori sorprese, due sono i nomi che possiamo reputare papabili al ruolo di protagonista: Ivano Cabras e Stefano Gambarino. Per quet'ultimo, è nato un'accolita fan-base in rete - le cosiddette Fave di Fuku - che tenta in tutti i modi di sostenere la candidatura del proprio beniamino. Alcuni, però, sono scettici sulle reali possibilità di Gambarino. Cabras è da sempre l'attore feticcio di Temponi e questo potrebbe essere un enorme punto a suo favore.

I bene informati dicono che la partita è tutta da giocare!

Senza dimenticare che, stando a quello che sappiamo fin'ora, la scena sarà calcata anche da un'altro importante personaggio che, tra le altre cose, dà il titolo al film: SuperBike. Ebbene, è recentissima la notizia che a interpretarlo potrebbe essere niente meno che Mattia Simonato.

L'attore/doppiatore è da lungo tempo partecipe dei progetti della Absinth, nonchè guascone di vecchia data di Cabras, Filippone e Temponi nelle loro esperienze teatrali. Simonato era apparso nella ormai storica parte del Tipo le rose ne "Il Serio"; doveva apparire anche in "CFU", con un ruolo più consistente, ma gli impegni lavorativi l'avevano tenuto lontano dal set (Temponi, sconfortato dall'assenza dell'amico, aveva preferito eliminare la parte sostituita con la performance di Teresa Missanelli davanti ai box per gli statini). Che sia questa la volta buona per una debutto in grande stile di Simonato sugli schermi della Fata Verde?

Staremo a vedere.